Cessione del quinto

La cessione del quinto dello stipendio rappresenta una valida alternativa alle altre soluzioni di finanziamenti per richiedere un prestito personale.

La cessione del quinto dello stipendio, consente di ottenere un prestito personale molto facilmente, senza rischiare troppo di incorrere in un eventuale rifiuto del prestito da parte della banca o della società finanziaria a cui abbiamo fatto richiesta di finanziamento.

Infatti, cedere un quinto dello stipendio vuol dire impegnare mensilmente fino a un quinto del netto in busta paga allo scopo di estinguere il prestito entro la durata del finanziamento.

La rata mensile massima della cessione del quinto non può essere superiore a un quinto dello stipendio. La durata massima per l’estinzione è di solito 120 mesi.

Il prestito con cessione del quinto è facile da ottenere.

Estinguendo il prestito con prelievi mensili costanti effettuati dalla finanziaria, garantiamo alla finanziaria il pagamento puntuale e “sicuro” delle rate. La cessione del quinto, considerata una forma di finanziamento sicura, generalmente ci offre tassi di interessi e costi di gestione della pratica di richiesta del prestito più bassi.

Chi può richiedere un prestito con cessione del quinto.

Le persone che possono richiedere un prestito personale con cessione del quinto dello stipendio, devono essere lavoratori con contratto a tempo indeterminato, assunte presso aziende pubbliche o private. Non possono accedere alla cessione del quinto i lavoratori autonomi, i liberi professionisti e tutti coloro che non possiedono redditi da lavoro dipendente, compresi i disoccupati per i quali vengono concessi prestiti alternativi alla cessione del quinto. Per i lavoratori con contratti di lavoro a tempo determinato, è possibile ottenere un prestito con la cessione del quinto dello stipendio, a condizione che la durata del prestito non superi la data di scadenza del contratto di lavoro.

Dove richiedere un prestito con cessione del quinto.

Al contrario di altri tipi di prestiti, come per esempio i prestiti cambializzati, i prestiti tra privati e i prestiti senza busta paga o altri redditi, il prestito con cessione del quinto della busta paga è molto diffuso tra le finanziarie e le banche italiane.

Quasi tutti gli istituti finanziari propongono diversi soluzioni di prestiti con la cessione del quinto ed ognuna di loro offre vantaggi e svantaggi come per ogni prodotto finanziario.

Consigli su come richiedere un prestito con cessione del quinto.

L’opinione generale e anche il nostro consiglio per richiedere e ottenere un prestito con cessione del quinto è di recarsi in più finanziarie e banche, al fine di confrontare diversi preventivi di prestito e valutare quello più conveniente, con tassi di interesse bassi e norme chiare, ad esempio, su eventuali penali di estinzione anticipata.

In conclusione, richiedere un prestito con cessione del quinto è un metodo alternativo al classico prestito personale, che si rivela facile e veloce nella concessione della somma richiesta, senza dimenticare che grazie alla cessione del quinto è possibile richiedere prestiti anche se abbiamo da estinguere un’altro finanziamento. L’importante che il totale delle rate mensili dei prestiti in corso non superi un quinto dello stipendio.

Piccola curiosità sulla cessione del quinto: il prestito con cessione del quinto è regolato in Italia a norma di legge dal D.P.R. 5 gennaio 1950 n 180 e dal corrispettivo regolamento attuativo D.P.R. 28 luglio 1950 n 895.